FERROSOL 50 FOLIAR


Formulazione

Liquido

Packaging

SFUSO IN IBC/CISTERNA/FUSTO - 1 LT - 5KG - 6KG - 20KG

La carenza di Ferro induce nella pianta una tipica sintomatologia denominata clorosi ferrica che si manifesta con ingiallimento internervale delle foglie, con svolgimento basipeto, avente cioè progressione dall'apice (foglie più giovani) alla base (foglie più vecchie).


Ferrosol 50 foliar come concime a base di microelemento Ferro chelato con la molecola DTPA (diethylene triamine pentaacetic acid) risolve la problematica della “clorosi ferrica” poiché gli elevati livelli di pH e di calcare attivo, limitano la disponibilità di questo elemento per le piante.


Questa molecola DTPA, rispetto alla similare EDTA risulta molto stabile anche alla luce solare, pertanto se ne suggerisce l’impiego nei trattamenti fogliari. Ulteriori fattori che limitano nei terreni l’assorbimento del ferro sono la scarsa aerazione, l’elevata salinità, i bassi livelli di sostanza organica e l’elevata disponibilità di fosfati.

Ferro (Fe) solubile in acqua
5%
Ferro (Fe) chelato con DTPA.
5%
Agente chelante: Acido dietilen-triamino-pentacetico (DTPA)
Intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata: 4-9
Materie prime: Chelato di Ferro (DTPA)
Prodotto ammesso in Agricoltura Biologica

Ferrosol 50 foliar è un formulato liquido, miscibile con la maggior parte degli agrofarmaci comunemente usati. Si deve impiegare solo in applicazioni fogliari su tutte le colture per la produzione di frutti, foglie o semi.


Le dosi d’impiego sono comprese fra 1 e 3Kg/ha su tutte le colture.

Ferrosol 50 foliar si integra in tutti i programmi di coltivazione.


I migliori risultati con Ferrosol 50 foliar si ottengono quando viene applicato prima delle fasi fisiologiche più importanti (ad esempio fioritura, ingrossamento dei frutti e maturazione dove il Ferro interviene aumentando la colorazione).


Applicazioni frequenti danno risultati più affidabili rispetto ai trattamenti singoli.

Prezzo
Richiedi preventivo
- +